Condizioni generali di contratto

§ 1 Validità

(1) Tutte le consegne, i servizi e le offerte del venditore vengono effettuate esclusivamente sulla base delle presenti condizioni generali di fornitura. Sono parte integrante di tutti i contratti che il Venditore conclude con i suoi partner contrattuali (qui di seguito denominati anche "Cliente") per quanto riguarda le consegne o i servizi da lui offerti. Esse valgono anche per tutte le future forniture, prestazioni o offerte al cliente, anche se non vengono nuovamente concordate separatamente. Le Condizioni Generali di Consegna del Venditore si applicano anche se il Venditore esegue la consegna al Cliente senza riserve nella conoscenza di termini e condizioni del Cliente che sono in conflitto o si discostano dalle Condizioni Generali di Consegna.
(2) Le condizioni del cliente o di terzi non sono applicabili, anche se il venditore non si oppone separatamente alla loro validità in singoli casi. Anche se il Venditore fa riferimento ad una lettera che contiene o fa riferimento alle condizioni commerciali del Cliente o di una terza parte, ciò non costituisce un accordo sulla validità di tali condizioni commerciali.
(3) Le condizioni generali di fornitura valgono solo per gli imprenditori ai sensi del § 310 comma 1 del codice civile tedesco (BGB).

§ 2 Offerta e conclusione del contratto

(1) Tutte le offerte fatte dal venditore sono soggette a modifiche senza preavviso e non sono vincolanti, a meno che non siano espressamente contrassegnate come vincolanti o contengano un periodo di accettazione specifico. Gli ordini o i contratti possono essere accettati dal venditore entro otto giorni dal ricevimento.
(2) Il rapporto giuridico tra il venditore e l'acquirente è regolato esclusivamente dal contratto d'acquisto scritto, comprese le presenti condizioni generali di fornitura. Questo contratto riflette pienamente tutti gli accordi tra le parti contraenti per quanto riguarda l'oggetto del contratto. Le promesse verbali fatte dal venditore prima della conclusione del presente contratto non sono giuridicamente vincolanti e gli accordi verbali tra le parti contraenti sono sostituiti dal contratto scritto, a meno che non sia espressamente indicato in ogni caso che essi continueranno ad essere vincolanti. Le aggiunte e le modifiche agli accordi stipulati, compresi questi termini e condizioni, devono essere in forma scritta per essere efficaci. Ad eccezione degli amministratori delegati o dei firmatari autorizzati, i dipendenti del venditore non sono autorizzati a prendere accordi verbali che si discostino da questo. La trasmissione per telefax è sufficiente per soddisfare il requisito della forma scritta; altrimenti, la trasmissione per telecomunicazione, in particolare per e-mail, non è sufficiente.
(3) Le informazioni fornite dal venditore sull'oggetto della fornitura o del servizio (ad es. pesi, dimensioni, tolleranze e dati tecnici) nonché le nostre rappresentazioni dello stesso (ad es. disegni e illustrazioni) sono solo approssimativamente autorevoli, a meno che l'utilizzabilità per lo scopo previsto dal contratto non richieda una conformità esatta. Non sono caratteristiche di qualità garantita, ma descrizioni o identificazioni della consegna o del servizio. Le deviazioni che sono usuali nel commercio e le deviazioni che si verificano a causa di regolamenti legali o rappresentano miglioramenti tecnici, nonché la sostituzione di componenti con parti equivalenti sono consentite nella misura in cui non compromettono l'utilizzabilità per lo scopo previsto dal contratto.
(4) Il Venditore conserva la proprietà o il copyright di tutte le offerte e i preventivi di spesa da lui presentati, così come i disegni, le illustrazioni, i calcoli, gli opuscoli, i cataloghi, i modelli, gli strumenti e gli altri documenti e aiuti messi a disposizione del Cliente. Senza il consenso esplicito del Venditore, il Cliente non può mettere questi oggetti a disposizione di terzi, né come tali né in termini di contenuto, divulgarli, utilizzarli lui stesso o tramite terzi, o riprodurli. Su richiesta del venditore, egli deve restituire questi oggetti per intero al venditore e distruggere le copie fatte se non gli servono più nel corso ordinario degli affari o se le trattative non portano alla conclusione di un contratto.

§ 3 Prezzi, pagamento, fattura

(1) I prezzi si applicano all'ambito dei servizi e delle consegne elencati nelle conferme d'ordine. Servizi aggiuntivi o speciali saranno addebitati separatamente. I prezzi sono quotati in EURO franco fabbrica più l'imballaggio, l'imposta sul valore aggiunto prevista dalla legge, nel caso di consegne all'esportazione i dazi doganali, nonché le tasse e altri oneri pubblici, se non diversamente concordato per iscritto.
(2) Il venditore si riserva il diritto di modificare i suoi prezzi di conseguenza se, dopo la conclusione del contratto, si verificano riduzioni o aumenti dei costi a causa di variazioni del prezzo dell'acciaio (variazioni del prezzo del materiale). Il Venditore fornirà la prova di questi al Cliente su richiesta.
(3) Gli importi delle fatture devono essere pagati in anticipo senza alcuna detrazione, se non diversamente concordato per iscritto. La data di ricezione da parte del venditore è determinante per la data di pagamento. Gli assegni saranno considerati come pagamento solo dopo essere stati incassati. Se il cliente non effettua il pagamento alla scadenza, sulle somme non pagate verrà addebitato un interesse del 9% annuo al di sopra del tasso d'interesse di base della Deutsche Bundesbank; il diritto di richiedere interessi più elevati e ulteriori danni in caso di mora rimane inalterato.
(4) La compensazione con contropretese del cliente o la ritenzione di pagamenti dovuti a tali pretese è consentita solo nella misura in cui le contropretese siano incontestate o siano state stabilite legalmente.
(5) Il venditore è autorizzato ad eseguire o a prestare le forniture o le prestazioni in sospeso solo dietro pagamento anticipato o fornitura di garanzie, se dopo la stipula del contratto il venditore viene a conoscenza di circostanze che possono ridurre notevolmente la solvibilità del cliente e che mettono a rischio il pagamento dei crediti del venditore nei confronti del cliente nell'ambito del rispettivo rapporto contrattuale.
(6) Il Cliente accetta di ricevere le fatture del Venditore per via elettronica, in particolare per e-mail. Le fatture possono essere inviate per posta o elettronicamente a discrezione del venditore.

§ 4 Consegna e tempi di consegna

(1) Le consegne vengono effettuate franco fabbrica.
(2) Le scadenze e le date delle consegne e delle prestazioni promesse dal venditore sono sempre approssimative, a meno che non sia stato espressamente concordato un termine o una data fissa.
(3) Se la spedizione è stata concordata, i termini di consegna e le date di consegna si riferiscono al momento della consegna allo spedizioniere, al vettore o ad altri terzi incaricati del trasporto.
(4) Il Venditore può - fatti salvi i suoi diritti derivanti dall'inadempienza del Cliente - esigere dal Cliente una proroga dei termini di consegna e di esecuzione o un rinvio delle date di consegna e di esecuzione per il periodo durante il quale il Cliente non adempie ai suoi obblighi contrattuali nei confronti del Venditore.
(5) Il venditore non è responsabile dell'impossibilità di consegna o dei ritardi di consegna nella misura in cui questi siano stati causati dalle seguenti interruzioni operative e il venditore non è responsabile di queste interruzioni operative: forza maggiore, scioperi, carenza di materie prime e consegna errata o tardiva da parte dei fornitori. Nella misura in cui tali interruzioni operative (forza maggiore, scioperi, carenza di materie prime e consegne errate o intempestive da parte dei fornitori) rendano notevolmente più difficile o impossibile la consegna o la prestazione per il venditore e l'impedimento non sia solo di natura temporanea, il venditore ha il diritto di recedere dal contratto. Un impedimento non è solo di durata temporanea se supera un periodo di 4 mesi. In caso di impedimenti di durata temporanea, i termini di consegna o di servizio saranno prolungati o i termini di consegna o di servizio saranno posticipati del periodo dell'impedimento. Nella misura in cui non ci si può ragionevolmente aspettare che il Cliente accetti la consegna o il servizio a causa del ritardo, egli può recedere dal contratto mediante una dichiarazione scritta immediata al Venditore.
(6) Il venditore è autorizzato ad effettuare consegne parziali solo se
la consegna parziale può essere utilizzata dal cliente nell'ambito dello scopo contrattuale dell'ordine
la consegna della restante merce ordinata sia assicurata e il Cliente non debba sostenere spese o costi aggiuntivi significativi come conseguenza (a meno che il Venditore non accetti di sostenere tali costi).
(7) Se il venditore è in ritardo con una consegna o un servizio o se una consegna o un servizio diventa impossibile per lui, per qualsiasi motivo, la responsabilità del venditore per i danni è limitata in conformità al § 8 di queste condizioni generali di fornitura.

§ 5 Luogo di esecuzione, spedizione, imballaggio, trasferimento del rischio, accettazione

(1) Il luogo di adempimento per tutti gli obblighi derivanti dal rapporto contrattuale è Breitengüßbach, salvo diversa indicazione.
(2) Il modo di spedizione e l'imballaggio sono soggetti alla doverosa discrezione del venditore.
(3) Il rischio passa al cliente al più tardi al momento della consegna dell'oggetto della fornitura (per cui è determinante l'inizio del processo di carico) allo spedizioniere, al vettore o ad altri terzi incaricati di effettuare la spedizione. Ciò vale anche se vengono effettuate consegne parziali o se il venditore ha assunto altri servizi (per esempio la spedizione). Se la spedizione o la consegna viene ritardata a causa di una circostanza la cui causa è da imputare all'Acquirente, il rischio passa all'Acquirente dal giorno in cui il Venditore è pronto per la spedizione e ne ha dato comunicazione all'Acquirente.
(4) I costi di stoccaggio dopo il trasferimento del rischio sono a carico del cliente. In caso di stoccaggio da parte del venditore, le spese di stoccaggio ammontano allo 0,25% dell'importo della fattura degli oggetti di consegna da stoccare per settimana scaduta. Il diritto di rivendicare e provare ulteriori o minori costi di stoccaggio è riservato.
(5) Il Venditore assicura la spedizione contro il furto, la rottura, il trasporto, i danni da incendio e acqua o altri rischi assicurabili solo su espressa richiesta del Cliente e a spese del Cliente.
(6) Per quanto riguarda l'accettazione, l'oggetto della vendita è considerato accettato quando
la consegna è stata completata, il Venditore lo ha comunicato al Cliente con riferimento alla finzione di accettazione in conformità con questo § 5 (6) e ha richiesto al Cliente di accettare la merce,
sono trascorsi quattordici giorni lavorativi dalla consegna o il cliente ha iniziato a utilizzare l'oggetto della vendita (ad esempio, la merce consegnata è installata nella macchina e utilizzata) e in questo caso sono trascorsi sette giorni lavorativi dalla consegna, e
il Cliente non ha preso in consegna entro questo termine per una ragione diversa da un difetto notificato al Venditore che rende impossibile l'uso dell'oggetto acquistato o lo compromette in modo significativo.

§ 6 Garanzia

(1) Il periodo di garanzia è di un anno dalla consegna o, se è richiesta l'accettazione, dall'accettazione.
(2) Gli oggetti consegnati devono essere controllati attentamente subito dopo la consegna al cliente o a terzi da lui designati. Si considerano approvati se il Venditore non ha ricevuto una denuncia di vizi per difetti evidenti o altri vizi identificabili durante un esame immediato e accurato entro sette giorni lavorativi dalla consegna dell'oggetto di fornitura, o altrimenti entro sette giorni lavorativi dalla scoperta del vizio o dal momento in cui il vizio era identificabile per il Cliente durante il normale utilizzo dell'oggetto di fornitura senza un esame più approfondito, nella forma indicata al § 2 (2) frase 6.
Su richiesta del venditore, l'oggetto della fornitura contestato deve essere restituito al venditore in porto franco. In caso di reclamo giustificato, il venditore rimborsa i costi del percorso di spedizione più favorevole; ciò non vale se i costi aumentano perché l'oggetto della consegna si trova in un luogo diverso da quello di destinazione.
(3) In caso di difetti materiali degli oggetti consegnati, il venditore è innanzitutto obbligato e autorizzato ad eliminare il difetto o ad effettuare una fornitura sostitutiva a sua discrezione entro un termine ragionevole. In caso di fallimento, vale a dire impossibilità, irragionevolezza, rifiuto o ritardo irragionevole della rettifica o della consegna sostitutiva, il cliente può recedere dal contratto o ridurre adeguatamente il prezzo di acquisto.
(4) Se un difetto è dovuto alla colpa del venditore, il cliente può chiedere il risarcimento dei danni secondo le condizioni stabilite nel § 8.
(5) In caso di difetti di componenti di altri produttori ai quali il Venditore non può porre rimedio per motivi di licenza o di fatto, il Venditore farà valere, a sua discrezione, i suoi diritti di garanzia contro i produttori e i fornitori per conto del Cliente o li cederà al Cliente. In caso di tali difetti, i diritti di garanzia contro il venditore sussistono solo alle altre condizioni e in conformità alle presenti condizioni generali di fornitura, se l'applicazione legale dei suddetti diritti nei confronti del produttore e del fornitore non ha avuto successo o è inutile, ad esempio a causa dell'insolvenza. Per la durata della controversia legale, i termini di prescrizione per i relativi diritti di garanzia del Cliente contro il Venditore sono sospesi.
(6) La garanzia decade se il cliente modifica l'oggetto della fornitura o lo fa modificare da terzi senza il consenso del venditore e l'eliminazione dei difetti diventa impossibile o irragionevolmente difficile.
In ogni caso, il Cliente dovrà sostenere i costi aggiuntivi per rimediare al difetto risultante dalla modifica.
(7) La consegna di oggetti usati concordata con il cliente in singoli casi avviene con l'esclusione di qualsiasi garanzia.

§ 7 Diritti di proprietà industriale

(1) Ai sensi del presente § 7, il venditore è tenuto a garantire che l'oggetto della fornitura sia privo di diritti di proprietà industriale o d'autore di terzi. Ciascuna parte contraente notifica immediatamente per iscritto all'altra parte contraente le pretese avanzate nei suoi confronti a causa della violazione di tali diritti.
(2) Nel caso in cui l'oggetto della fornitura violi un diritto di proprietà industriale o d'autore di terzi, il venditore dovrà, a sua discrezione e a sue spese, modificare o sostituire l'oggetto della fornitura in modo tale che non vengano più violati i diritti di terzi, ma l'oggetto della fornitura continui a svolgere le funzioni concordate contrattualmente, oppure procurare il diritto di utilizzo al committente stipulando un contratto di licenza. Se non riesce a farlo entro un periodo di tempo ragionevole, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto o di ridurre adeguatamente il prezzo di acquisto. Eventuali richieste di risarcimento danni da parte del cliente sono soggette alle restrizioni del § 8 delle presenti condizioni generali di fornitura.
(3) In caso di violazioni di diritti da parte di prodotti di altri produttori forniti dal Venditore, il Venditore farà valere, a sua discrezione, i suoi diritti nei confronti dei produttori e dei fornitori a monte per conto del Cliente o li cederà al Cliente. In questi casi, le rivendicazioni contro il venditore esistono solo in conformità con questo § 7, se l'esecuzione giudiziaria delle suddette rivendicazioni contro i produttori e i fornitori a monte non ha avuto successo o è inutile, ad esempio a causa di insolvenza.

§ 8 Responsabilità per danni dovuti a colpa

(1) La responsabilità del venditore per danni, indipendentemente dal motivo giuridico, in particolare a causa di impossibilità, ritardo, consegna difettosa o errata, violazione del contratto, violazione degli obblighi durante le trattative contrattuali e atto illecito, è limitata in conformità alle disposizioni del presente § 8, nella misura in cui la colpa è coinvolta in ogni caso.
(2) Il venditore non è responsabile
a) in caso di negligenza semplice da parte dei suoi organi, rappresentanti legali, impiegati o altri agenti vicari;
b) in caso di negligenza grave da parte dei suoi dipendenti non dirigenti o di altri agenti vicari, nella misura in cui ciò non comporti una violazione di obblighi contrattuali sostanziali.
Obblighi contrattuali sostanziali sono l'obbligo di consegna puntuale ed esente da difetti, nonché gli obblighi di consulenza, protezione e cura che hanno lo scopo di permettere al cliente di utilizzare l'oggetto della fornitura conformemente al contratto o che hanno lo scopo di proteggere la vita e l'incolumità del personale del cliente o di terzi o la proprietà del cliente da danni considerevoli.
(3) Nella misura in cui il venditore è responsabile nel merito dei danni secondo il § 8 (2), questa responsabilità è limitata ai danni che il venditore ha previsto come possibile conseguenza di una violazione del contratto al momento della conclusione del contratto o che avrebbe dovuto prevedere tenendo conto delle circostanze che gli erano note o che avrebbe dovuto conoscere con la dovuta attenzione. Anche i danni indiretti e i danni conseguenti derivanti da difetti dell'oggetto della fornitura sono risarcibili solo nella misura in cui tali danni sono tipicamente prevedibili quando l'oggetto della fornitura viene utilizzato per lo scopo previsto.
(4) In caso di responsabilità per negligenza semplice, l'obbligo del venditore di risarcire i danni alle cose o alle persone è limitato a un importo di 2.500.000,00 euro per ogni caso di danno (corrispondente alla somma assicurata attuale della sua assicurazione di responsabilità civile), anche se ciò comporta una violazione di obblighi contrattuali sostanziali.
(5) Le suddette esclusioni e limitazioni di responsabilità si applicano nella stessa misura a favore degli organi, dei rappresentanti legali, dei dipendenti e di altri agenti ausiliari del venditore.
(6) Nella misura in cui il venditore fornisce informazioni tecniche o agisce in qualità di consulente e queste informazioni o consulenze non fanno parte delle prestazioni contrattualmente concordate dovute dal venditore, ciò avviene gratuitamente e con esclusione di qualsiasi responsabilità.
(7) Le restrizioni di questo § 8 non si applicano alla responsabilità del venditore a causa di un comportamento intenzionale, per caratteristiche garantite, a causa di lesioni alla vita, al corpo o alla salute o secondo la legge sulla responsabilità del prodotto.

§ 9 Conservazione del titolo

(1) La riserva di proprietà concordata di seguito serve a garantire tutti i crediti attuali e futuri del Venditore nei confronti del Cliente derivanti dal rapporto di fornitura esistente tra le parti contraenti in merito a utensili da taglio, portacoltelli, elementi di fissaggio, schermi perforati, parti soggette ad usura (compresi i crediti di saldo di un rapporto di conto corrente limitato a questo rapporto di fornitura).
(2) La merce consegnata dal Venditore al Cliente rimane di proprietà del Venditore fino al completo pagamento di tutti i crediti garantiti. Le merci così come le merci coperte dalla riserva di proprietà che prendono il loro posto secondo questa clausola sono qui di seguito denominate merci soggette a riserva di proprietà.
(3) Il cliente immagazzina gratuitamente la merce con riserva di proprietà per il venditore.
(4) Il cliente ha il diritto di lavorare e vendere la merce con riserva di proprietà nel corso dell'attività ordinaria fino all'evento della realizzazione (paragrafo 9). Non sono ammessi pegni e trasferimenti di proprietà a titolo di garanzia.
(5) Se la merce soggetta a riserva di proprietà viene lavorata dall'Acquirente, si concorda che la lavorazione venga effettuata in nome e per conto del Venditore in qualità di produttore e che il Venditore acquisisca la proprietà diretta o - se la lavorazione viene effettuata da materiali di più proprietari o il valore dell'oggetto lavorato è superiore al valore della merce soggetta a riserva di proprietà - la comproprietà (proprietà frazionata) del nuovo oggetto creato in rapporto al valore della merce soggetta a riserva di proprietà rispetto al valore dell'oggetto creato. Nel caso in cui tale acquisizione di proprietà non dovesse avvenire da parte del Venditore, il Cliente trasferirà fin d'ora al Venditore, a titolo di garanzia, la sua futura proprietà o - nel rapporto summenzionato - la comproprietà del nuovo oggetto creato. Se la merce soggetta a riserva di proprietà viene combinata o mescolata in modo inseparabile con altri oggetti per formare un oggetto uniforme e se uno degli altri oggetti deve essere considerato l'oggetto principale, il venditore trasferisce all'acquirente, nella misura in cui l'oggetto principale gli appartiene, la comproprietà proporzionale dell'oggetto uniforme nel rapporto indicato nella frase 1.
(6) In caso di rivendita della merce soggetta a riserva di proprietà, l'Acquirente cede al Venditore a titolo di garanzia il credito nei confronti dell'acquirente che ne deriva - in caso di comproprietà del Venditore sulla merce soggetta a riserva di proprietà, in misura proporzionale alla quota di comproprietà. Lo stesso vale per altri diritti che si sostituiscono alla merce soggetta a riserva di proprietà o che sorgono in altro modo in relazione alla merce soggetta a riserva di proprietà, come ad esempio diritti assicurativi o diritti di risarcimento in caso di perdita o distruzione. Il Venditore autorizza revocabilmente il Cliente a riscuotere i crediti ceduti al Venditore a proprio nome per conto del Venditore. Il venditore può revocare questa autorizzazione di addebito diretto solo in caso di realizzazione.
(7) Se terzi accedono alla merce soggetta a riserva di proprietà, in particolare a causa di un pignoramento, il Cliente deve richiamare immediatamente la loro attenzione sulla proprietà del Venditore e informarne il Venditore per consentire a quest'ultimo di far valere i suoi diritti di proprietà. Se il terzo non è in grado di rimborsare al venditore le spese giudiziarie o extragiudiziarie sostenute in questo contesto, il cliente è responsabile nei confronti del venditore.
(8) Il venditore svincolerà le merci soggette a riserva di proprietà nonché gli oggetti o i crediti che le sostituiscono su richiesta a sua discrezione, nella misura in cui il loro valore supera l'importo dei crediti garantiti di oltre il 50%.
(9) Se il venditore recede dal contratto in caso di violazione del contratto da parte del cliente - in particolare in caso di ritardo nel pagamento - il venditore ha il diritto di esigere la restituzione della merce riservata.

§ 10 Mercato pubblicitario

(1) Sotto la voce "Parti usate", il venditore offre ai suoi clienti una bacheca. I clienti possono offrire autonomamente merci usate, pezzi di ricambio o parti in eccedenza per la vendita ad altri clienti qui. 
(2) La rubrica "Parti usate" è un'offerta gratuita del venditore per i suoi clienti. Il venditore ha il diritto di limitare, cambiare o interrompere completamente la funzionalità della rubrica in qualsiasi momento. Non c'è alcuna pretesa sulla funzionalità della rubrica.
(3) Il venditore è coinvolto solo nella mediazione dei contratti tra i clienti e non diventa un partner contrattuale nei contratti che vengono conclusi tramite le offerte nella sezione "Parti usate". Il venditore non agisce inoltre come rappresentante del rispettivo fornitore o cliente. I contratti sono conclusi esclusivamente tra il venditore nominato nel rispettivo annuncio e il cliente. Tutti i crediti risultanti dai contratti di vendita esistono esclusivamente tra il venditore e il cliente. Di conseguenza, le parti contraenti possono concordare i propri termini e condizioni. 
(4) I clienti che desiderano pubblicare un'offerta possono inviarla al venditore via e-mail a sales@cutmetall.com. Il testo dell'offerta deve contenere le informazioni contenute nell'annuncio. Il testo dell'offerta deve contenere le informazioni dell'impronta del fornitore, specialmente il nome dell'azienda e l'indirizzo completo e i dati di contatto del fornitore. Inoltre, il testo dell'offerta deve contenere tutte le caratteristiche essenziali delle merci e tutti gli obblighi di etichettatura. I testi delle offerte non possono contenere alcuna pubblicità oltre all'offerta specifica. I clienti che inviano un testo d'offerta devono tenere indenne il venditore da tutte le rivendicazioni di terzi basate su una violazione dei suddetti obblighi o altre violazioni legali derivanti da un testo d'offerta.
(5) Non c'è nessun diritto alla pubblicazione di un testo d'offerta. Il venditore pubblica le offerte solo se completano in modo significativo la gamma di prodotti del venditore. Si riserva il diritto di rifiutare le offerte in tutto o in parte.

§ 11 Disposizioni finali

(1) Il foro competente per tutte le controversie derivanti dal rapporto commerciale tra il Venditore e il Cliente è, a nostra discrezione, Bamberg o la sede del Cliente. Bamberg è il luogo di giurisdizione esclusivo per le azioni contro il venditore. Le disposizioni di legge obbligatorie sui luoghi esclusivi di giurisdizione non sono influenzate da questa disposizione.
(2) I rapporti tra il Venditore e il Cliente sono regolati esclusivamente dalle leggi della Repubblica Federale di Germania. La Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci dell'11 aprile 1980 (CISG) non è applicabile.
(3) Nella misura in cui il contratto o le presenti condizioni generali di fornitura contengono lacune normative, si considerano concordate per colmare tali lacune quelle norme giuridicamente efficaci che le parti contraenti avrebbero concordato in conformità agli obiettivi economici del contratto e allo scopo delle presenti condizioni generali di fornitura se fossero state a conoscenza della lacuna normativa.

Avviso:
Il cliente prende atto che il venditore memorizza i dati del rapporto contrattuale ai sensi del § 28 della legge federale sulla protezione dei dati ai fini dell'elaborazione dei dati e si riserva il diritto di trasmettere i dati a terzi (ad es. compagnie di assicurazione) nella misura in cui ciò sia necessario per l'esecuzione del contratto. Per ulteriori dettagli, si prega di consultare l'informativa allegata ai sensi dell'art. 13 DSGVO.